I vampiri si muovono - Il Giornale dei vampiri - L'unico giornale dedicato alle creature della notte, i Vampiri

Vai ai contenuti

Menu principale:

I vampiri si muovono

Nel mondo

Attaccarono nel 1731 gli abitanti del villaggio di Medvegia, in Serbia, " e fecero morire parecchie persone succhiando loro il sangue ". Così racconta l'ufficiale medico Johannes Fluchinger dell'esercito austriaco, che nel terribile inverno dello stesso anno fu inviato per ordine dell'alto comando a investigare il fenomeno in quella remota provincia dell'impero. Leggiamo il suo rapporto. " Ho condotto l'indagine con la consulenza di altri due ufficiali medici e in presenza del capitano della locale compagnia di heyduk (fanteria serba), Gorschiz Hadnack, e degli heyduk più anziani del villaggio, i quali mi hanno raccontato quanto segue: " cinque anni fa un heyduk locale di nome Arnold Paole si ruppe il collo cadendo da un carro di fieno. Lo stesso Paole, in vita, aveva rivelato a più riprese di essere stato morso da un vampiro, presso Gossowa nella Turchia serba. Per liberarsi dell'influsso maligno, aveva mangiato un pò di terra presa dalla tomba del vampiro e si era bagnato con il suo sangue. Tuttavia, una ventina di giorni dopo la sua morte, diverse persone dissero di averlo visto e infatti ne morirono quattro. Per mettere fine al male, su consiglio di Hadnack, che era esperto in tali faccende, i paesani disseppelirono Paole quaranta giorni dopo la sua morte. Trovarono il suo corpo intatto. Sangue fresco era colato da occhi, naso, orecchie e bocca; camicia, sudario e bara erano pieni di sangue; le unghie delle mani e dei piedi erano cadute con la vecchia pelle. ma pelle e unghia nuove erano ricresciute al loro posto. Da ciò si dedusse che Paole era un vampiro. secondo l'usanza, gli fu piantato un paletto nel cuore e in quel momento egli emise un forte gemito, e un gran getto di sangue schizzò fuori dal suo corpo. Lo stesso giorno il cadavere fu arso e ridotto in cenere. " Secondo questa gente - continua Fluchinger - chi è ucciso da un vampiro lo diventa a sua volta. Perciò dovettero disporre allo stesso modo degli altri cadaveri. Questo è solo uno dei tanti casi avvenuti in qusto periodo. Quelli meglio documentati avvennero: in Istria (1672), Grecia (1701), Prussia Orientale (1710 e 1721), Ungheria (1725-30), Serbia (1725-32), nuovamente in Prussia (1750), Slesia (1755), in Valacchia (1756), Russia (1772).



 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu